La Truffa del CEO, noto anche come Business Email Compromise (BEC), è una truffa in cui un cyber delinquente ruba l'identità di una persona all'interno di un'organizzazione. Così, un criminale che ruba l'identità del CEO per esempio, può fare richieste agli utenti della sua organizzazione via e-mail, allo scopo finale di ottenere bonifici bancari, diffondere un attacco di Ransomware o rubare le credenziali, ad esempio.

Le impostazioni non corrette del server di posta dell'organizzazione possono consentire a un cyber delinquente di utilizzarlo per inviare messaggi di posta elettronica interni spacciandosi per qualunque persona della sua organizzazione e ignorare i controlli di sicurezza, come i filtri SPAM o i record SPF, DKIM e DMARC.

Scopra attraverso il nostro strumento gratuito se il server di posta della sua organizzazione è vulnerabile alla Truffa del CEO.

Verranno eseguiti test non invasivi sul suo dominio. Se desidera può inserire un numero di porta del suo server di posta per eseguire il test, altrimenti verrà utilizzata la porta predefinita del sistema operativo.

DEFENSE BALANCE S.L. utilizzerà le informazioni personali per l'autenticazione, la gestione commerciale, le statistiche, l'invio di notifiche e/o pubblicità e non per scopi diversi da quelli menzionati. La banca dati è registrata presso la Direzione Nazionale per la Protezione dei Dati personali del Ministero della Giustizia conformemente alle disposizioni dell'art. 3 della legge 25.326. Il titolare dei dati personali ha il diritto di esercitare il diritto di accesso ai propri dati gratuitamente ad intervalli non inferiori ai 6 mesi, a meno che non si dimostri un legittimo interesse a tal fine, come stabilito dall'art. 14, comma 3 della legge 25.326. La Direzione Nazionale per la Protezione dei Dati personali, organo di controllo di cui alla legge 25.326, è autorizzata a trattare le denunce e i reclami relativi alla violazione delle norme sulla protezione dei dati personali.